CONSORZIO IRRIGUO MERE DES RIVES

 

VERBALE DELL’ASSEMBLEA GENERALE DEL GIORNO 11 MAGGIO 2018

 

L’anno duemiladiciotto, addì 11 del mese di maggio, alle ore 20.45 nella Sala del CRAL Cogne di Aosta, previa comunicazione scritta recapitata tramite il servizio postale e la posta elettronica, si è riunita, in seconda convocazione, l’assemblea generale degli utenti del Consorzio Irriguo Mère des Rives per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. approvazione del verbale della seduta precedente;
  2. approvazione bilancio consuntivo 2017 e relazione dei revisori dei conti;
  3. approvazione nuovo Statuto del Consorzio;
  4. comunicazioni della Presidente;
  5. varie ed eventuali;
  6. elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo e del collegio dei revisori dei conti.

Presiede l’assemblea la Presidente del Consorzio, sig.ra Castiglion, compie le funzioni di Segretario il sig. Botti. Assiste alla riunione il guardiano dei canali, sig. Giovinazzo.

In sala è accertata la presenza dei seguenti consorziati: Maison, Vacher, Tocco, Pompignan, Ambrogio, Fosson, Vizzi, Eredi Corno(2) , Martinengo, Macheda, Ruggeri, Cocco. Sono rappresentati da loro delegati i consorziati: Toscano, Calabrò, IAR, Jeantet, Montegrandi, Fazari/Cretaz, Bosetto, Bethaz.

Essendo presenti o rappresentati 22 consorziati, la riunione è dichiarata valida ai sensi dell’articolo 9 dello Statuto.

La Presidente saluta, ringrazia per la partecipazione ed invita i presenti a rivolgere un pensiero al signor Giampietro Turcotti, che è mancato nei mesi scorsi e per molti anni ha fatto parte del consiglio direttivo.

Prima di procedere alle esame dell'O.d.G. La presidente comunica che è necessario costituire l'ufficio elettorale, composto da un presidente e due scrutatori, per il rinnovo del consiglio direttivo e del collegio dei revisori dei conti. Si propongono come presidente il signor Vizzi e come scrutatori i signori Bassignana (delegato IAR) e Ruggeri.

La presidente informa che per motivi economici quest'anno si è scelto di inviare ai consorziati solamente la convocazione, poiché sia il verbale dell'assemblea 2017 sia il bilancio 2017 sono disponibili in sala invita i presenti a prenderne copia. La presidente ricorda che tutti i materiali utili per l'assemblea sono stati messi a disposizione sul sito del consorzio.

Si passa quindi all’esame dei punti all’O.d.G.

  1. uno. La presidente concede un breve periodo di tempo per permettere la lettura del verbale. Una volta che tutti i presenti hanno letto il verbale, lo pone in approvazione. Il verbale è approvato con l'astensione di coloro che erano assenti all'assemblea dell'anno 2017.

Punto due. La Presidente:

  • ricorda che, come negli anni passati, il bilancio del consorzio è stato redatto dalla FRCV, dà lettura delle cifre principali che lo compongono;
  • comunica che a partire da gennaio 2018 il consorzio non fa' più parte della FRCV, poiché i costi erano diventati troppo onerosi a partire da tale periodo la parte compatibile del consorzio viene seguita da lo studio commercialista D'Aquino.
  • evidenzia che nel corso di tutti gli anni della sua presidenza la maggior dei fondi del bilancio siano stati utilizzati per apportare migliorie alle strutture del consorzio (paratie, pozzetti, canali ecc.) e che attualmente sul conto corrente bancario del consorzio circa € 8000.
  • chiede all'assemblea se ci sono domande relative al bilancio. Nessuno ne pone;
  • legge la relazione dei revisori dei conti;
  • pone in approvazione il bilancio consuntivo 2017.
  1. bilancio è approvato all'unanimità.

Punto tre. La presidente segnala come sia stato necessario procedere ad una revisione integrale dello Statuto e cede la parola al consigliere Maison che si è occupato di tale revisione.

Il consigliere Maison:

  • ripercorre tutte le vicende che hanno portato alla stesura del nuovo Statuto;
  • segnala che lo Statuto segua quasi fedelmente la traccia di Statuto base messo a punto dalla RAVA;
  • evidenzia come le maggiori novità del nuovo Statuto riguardino la diminuzione del numero di consiglieri passati da 9 a 7, il sistema elettorale in cui ora ogni consorziato ha diritto ad un solo voto indipendentemente dalla superficie, l'introduzione di un articolo in cui si fa' esplicito riferimento alla convenzione stipulata tra amministrazione comunale di Aosta e consorzio;
  • informa che il nuovo Statuto tiene conto anche dei nuovi utenti, coloro che usano i canali per lo scarico delle acque piovane e delle acque provenienti da impianti geotermici.

Terminate queste spiegazioni viene chiesto all'assemblea se ci sono domande relative all'argomento.

Il consorziato Pompignan segnala che nel sistema di votazione del Canal de la Colline viene comunque mantenuta una differenza fra il numero di voti a disposizione fra “piccoli” e “grandi” utenti.

  1. presidente pone in approvazione il nuovo Statuto. L'assemblea approva all'unanimità lo Statuto che fa parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

Punto quattro. La presidente:

  • evidenzia come durante la scorsa stagione irrigua ci siano stati molti problemi:
    1. in via delle Regioni, dove la ditta Telcha durante i lavori per il teleriscaldamento ha tranciato una tubazione con conseguente interruzione della distribuzione dell'acqua nella zona di regione Tzamberlet;
    2. l'intasamento del sifone posto posto la sede ferroviaria in via Binel e conseguente interruzione della distribuzione dell'acqua in tale zona;
    3. in via Mont Fallère, dove la ditta Telcha durante i lavori per il teleriscaldamento ha tranciato una tubazione con conseguente interruzione della distribuzione dell'acqua nella zona;
    4. in via Garibaldi, a causa dei problemi ad una paratia del canale Bourg;
    5. in piazza Roncas, a seguito dei lavori eseguiti per la riqualificazione della stessa;
  • sottolinea come sempre si sia cercato di ripristinare la distribuzione dell'acqua nel tempo più rapido possibile, onde evitare disagi ai consorziati;
  • comunica che sono stati eseguitii seguenti lavori atti a migliorare la rete dei canali del consorzio:
    1. impermeabilizzazione delle vasche in prossimità di via Chabod;
    2. pulizia del sifone che scorre sotto via Chabod;
    3. impermeabilizzazione del tratto iniziale del canale Bourg;
    4. pulizia delle sponde lungo il canale Bourg, nel tratto ocmpreso tra via Chabod e via Rey.
  • Informa che l'amministrazione comunale di Aosta ha provveduto alla pulizia del sifone posto sotto via Parigi in prossimità dello IAR;
  • segnala che il consorzio ha inviato un avviso “ad opponendum” circa i lavori eseguiti nel canale Ville per la costruzione della ruota idraulica in piazza Roncas;
  • informa che il consorzio ha partecipato al bando regionale previsto per lavori di manutenzione straordinaria, il consorzio intende procedere ad un rifacimento completo del dissabbiatore posto in prossimità della presa in regione Saumont;
  • invita tutti i consorziati a contattare il Presidente o il guardiano dei canali in caso di necessità.

Punto cinque. Viene data la parola agli utenti.

  • I signori Corno lamentano la scarsità d'acqua nella loro derivazione. Risponde il guardiano dei canali affermando che essa è conseguenza del fatto che alcune persone deviano l'acqua a proprio piacimento senza rispettare anche gli altri utenti. I signori Corno chiedono alla Presidente affinché tramite una lettera provveda a sanzionare il comportamento di tali persone.
  • Il vicepresidente Maison comunica che anche per tutta la stagione irrigua ci saranno dei disagi nella distribuzione dell'acqua a causa dei lavori per il teleriscaldamento, invita i consorziati a visitare periodicamente il sito del consorzio perché su di esso verranno pubblicati le zone e i periodi di chiusura dei canali per conseguenza di tali lavori;
  • la consigliere Fosson segnala che la necessità del rifacimento del dissabbiatore è conseguenza di una sua cattiva e non efficace costruzione;
  • il consigliere Tocco fornisce delle spiegazioni tecniche sulla nuova costruzione del dissabbiatore chiarendo anche le caratteristiche che permetteranno allo stesso di svolgere in maniera efficace ed efficiente la sua funzione.

Punto sei. Si procede alla costituzione del seggio elettorale e alla votazioni, di tali operazioni è redatto un apposito verbale che costituisce un allegato del presente verbale.

Al termine delle votazioni vengono proclamati eletti a componenti del consiglio direttivo i signori: Castiglion Luciana, Maison Silvano, Tocco Enzo, Fosson Jeannette, Vacher Marina, Macheda Carmela e a componenti del collegio dei revisori dei conti in signori:Manavella Roberto, Bethaz Osvaldo, Cocco Antonio Francesco.

Non essendoci altri punti all’ordine del giorno, la presidente ringrazia i partecipanti e dichiara chiusa l’assemblea alle ore 22.15.

 

Aosta, 11 maggio 2018

 

La Presidente Il segretario

  1. in originale) in originale)

Luciana Castiglion Antonio Botti

 

 

 
 


 
 
  Site Map